13 Set

Politically correct, giustizia sociale e autorialità: modelli di riferimento

È da tempo oramai che, attraverso i media moderni, il dibatto pubblico esplora i temi del politically correct, della libertà delle scelte autoriali e delle logiche di mercato in seno al mondo dell'intrattenimento....

Read more

Lamplight City – Usare il passato per raccontare il presente

Miles Fordham ha una problema. Più di uno, a dire il vero. Ma continuare a sentire la voce del collega e amico Bill Leger, tragicamente deceduto nel corso di un'investigazione, è il problema più grande....

Read more

13 Set
03 Set

Emily is Away Too: L’impossibile nostalgia dell’adolescenza

Emily is away Too è il seguito del breve e gratuito Emily is away, una simulazione di chat client che ci metteva nei panni di un adolescente alle prese con una delle sue cotte nel mezzo degli anni 2000....

Read more

Kiss me first: realtà digitali, fisiche e sociali

Azana è il videogioco che ogni giocatore sogna: al suo interno, possiamo fare tutto ciò che vogliamo, che sogniamo, che desideriamo, senza alcuna conseguenza. Uccidiamo, picchiamo, torturiamo, mutiliamo...

Read more

24 Lug
22 Lug

Storie di Uomini Intraprendenti e di Situazioni Critiche – Generi, montaggi e messa in quadro

Se leggete sovente queste pagine saprete quanto teniamo (o per meglio dire, tentiamo) a sottolineare come non sia propriamente esatto analizzare un prodotto trasportando in maniera letterale i tratti linguistici...

Read more

Sic Mundus Creatus Est – Cosa ci aspetta con Death Stranding?

Penso esistano solamente tre labili certezze a sostenere l’universo: la teoria della relatività (e tutte le sue implicazioni a ridosso dei concetti di spazio e tempo), la teoria dell’evoluzione per selezione...

Read more

22 Lug
17 Lug

Il videogioco d’autore: parte 2

Nel cinema, evidenziare il ruolo di supervisore svolto dal regista permette di rintracciare una figura autoriale anche in assenza di una concezione estetica immediatamente riconoscibile. In una logica...

Read more

Il videogioco d’autore: parte 1

Fumito Ueda, Jonathan Blow, Hideo Kojima, Auriea Harvey e Michaël Samyn, ma anche Jason Rohrer, Goichi Suda e Jenova Chen. L’elenco, per nulla esaustivo, accosta una serie di nomi capaci di evocare...

Read more

16 Lug
14 Giu

Vampyr – Le scelte morali tra compromesso e innovazione

Nel 2018, il mondo videoludico è ancora talmente legato al concetto di trama tradizionale che non riesce a liberarsene anche quando gli risulterebbe non solo semplice, ma persino utile. Per quanto mi riguarda,...

Read more

FRAMED Collection – Anatomia di un inseguimento

Giocare i due FRAMED in sequenza senza mai aver provato le versioni mobile, uno e subito dopo l'altro, vuol dire mettere in conto che la sorpresa iniziale a un certo punto svanirà e che, per forza di cose,...

Read more

12 Giu